Vivi la tua passione per lo sport

Allo sport oggi vengono certamente assegnate diverse valenze: quella educativa, quella di prevenzione sanitaria, una valenza sociale e di aggregazione, di educazione al rispetto delle regole, è strumento base di crescita da utilizzare nelle politiche giovanili e sociali, la valenza di promuovere e veicolare il divertimento, la valenza economica per l’indotto che muove e quella di promozione turistica di un territorio, e, ovviamente quella agonistica.

Ci piace l’idea di pensare ad uno sport al servizio della Comunità in grado di rispondere concretamente a necessità e bisogni legati all’educazione, alla salute, al benessere, alla socializzazione e all’economia. In questo senso, come troviamo anche nel Libro Bianco per lo Sport, l’attività sportiva deve essere messa nelle condizioni di non rappresentare un “affare privato” che grava sulle famiglie, ma un vero e proprio diritto di cittadinanza, meritevole di interventi pubblici da inserire a pieno titolo nell’ambito di un moderno sistema di welfare che allarghi il concetto stesso di “servizio sociale”

Sport, attività ricreative e gioco sono modalità divertenti per apprendere e fare propri valori e lezioni che dureranno per tutta la vita. Gioco e sport promuovono l’amicizia e la correttezza, il gioco di squadra e la disciplina, il rispetto per l’altro e tutte quelle qualità pratiche che aiutano un bambino a diventare un individuo consapevole e solidale, ad imparare ad affrontare le sfide della vita e a sviluppare l’autostima e la capacità di leadership.

L‘UNICEF riconosce pienamente il ruolo decisivo che le attività fisiche e sportive ricoprono nella vita dei bambini e dei ragazzi. Gioco e sport non sono solamente validi strumenti per conseguire importanti obiettivi educativi: essi sono obiettivi di per sé, in quanto offrono concreta applicazione al fondamentale diritto al gioco, enunciato dall’art. 31 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia. Ogni bambina o bambino ha diritto a iniziare la propria esistenza in un contesto sano e appagante. Un’attività fisica regolare e il gioco sono elementi essenziali ai fini del corretto sviluppo psico-fisico, sociale e culturale, e dovrebbero accompagnare il bambino fino all’adolescenza. La pratica sportiva migliora lo stato di salute del bambino, agevola l’apprendimento e può contribuire a tenere i più giovani lontani dalle dipendenze (alcool, droghe, tabacco) e da comportamenti devianti. In particolare le recenti ricerche in ambito psico-sociale ci insegnano che per poter incidere efficacemente sui giovani al fine di evitare determinati comportamenti deviati, non è sufficiente insistere con programmi educativi mirati al rinforzo delle conoscenze sulla pericolosità di tali comportamenti. Bensì, come sostenuto dall’OMS, si rivela maggiormente efficace un intervento formativo volto all’acquisizione di competenze psicosociali quali, per citarne alcune la gestione delle emozioni, la capacità di decidere, di risolvere problemi, il pensiero creativo, etc.

L’ESPERIENZA SPORTIVA CHE TI FA SENTIRE BENE….

Lo sport, da questo punto di vista, costituisce un percorso formativo che contempla in modo dettagliato e concreto, proprio tali competenze. L’educazione motoria se sapientemente organizzata e appropriatamente proposta, si presenta come uno strumento privilegiato di promozione di uno stile di vita positivo in grado di valorizzare la salute come bene psico-fisico, personale e sociale da tutelare e salvaguardare per tutta la vita. Lo sport proprio per i valori che esso interpreta rappresenta un formidabile strumento in grado di promuovere e favorire l’integrazione sociale di minori e adulti che vivono una situazione di difficoltà o di disagio, come diversamente abili, stranieri, anziani, carcerati. Favorisce la possibilità di imparare, di crescere, di giocare, di mettersi alla prova, di diventare più consapevoli di se stessi e del proprio corpo che cambia, di migliorare, di socializzare, di sperimentare emozioni uniche, di sentirsi parte di un qualcosa. Perché lo sport è così, ti fa sentire bene, ti regala lezioni di vita che in nessun altro contesto puoi vivere, ti insegna valori che porterai dentro per sempre, ti fa capire l’importanza di condividere il bello e il brutto con gli altri perché si vince tutti insieme e si perde tutti insieme. L’esperienza sportiva è gioco di squadra, spirito di sacrificio, senso di conquista passo dopo passo, è amore, passione, rispetto delle regole. rispetto dell’altro, accettazione dei propri limiti e scoperta del talento, è dedizione, costanza, impegno, confronto, complicità, cameratismo, è amicizia. Lo sport ti aiuta a comprendere che la “diversità”, sia essa fisica, culturale, etnica è un valore aggiunto non un ostacolo perché nel gioco c’è spazio per tutti e insieme ci si completa e ci si arricchisce. Lo sport aiuta a creare un ambiente sicuro in cui i bambini e i ragazzi possono socializzare fra loro e con gli adulti. In un contesto sportivo sano, i più giovani imparano ad esprimere e confrontare le proprie opinioni e a diventare agenti del cambiamento sociale.

E tutto ciò che impari da bambino poi te lo porti dentro per sempre ! Così quella che era un’esperienza di gioco, di divertimento, quel “dai fai un po’ di sport che ti fa bene” spesso buttato lì da mamma o papà può diventare la più grande opportunità offerta ai nostri figli di migliorare la qualità della loro vita da tutti i punti di vista nonostante le difficoltà e le criticità di un periodo così faticoso ed incerto!

Categories: News